CERCA
I MUSEIMusei Diocesani di Urbino

La Cattedrale
Adiacente al Palazzo Ducale è situata la Cattedrale di Urbino. Il 12 gennaio 1789, il crollo della cupola della Chiesa rinascimentale danneggiò in parte la navata centrale. Il compito della ricostruzione fu affidato all'architetto Giuseppe Valadier (1762-1839), che riportò il rinnovamento in stile neoclassico di tutto l'edificio.
Ai lati dell'altare maggiore si trovano le Cappelle del "SS. Sacramento" e della "Concezione", appartenenti alla Cattedrale rinascimentale. Tra i dipinti che arredano l'interno spiccano "L'Ultima Cena" e il "S.Sebastiano" di F.Barocci (1535-1612).

Il Museo Albani
Il Museo Albani, aperto nel 1964, occupa parte dei locali dell'Episcopio e della Sagrestia nella quale, fin dal 1830, era stata allestita un piccola pinacoteca.
La struttura accoglie affreschi del quattrocento provenienti da alcune Chiese della città. Nella Sagrestia dei Canonici gli armadi in noce racchiudono oggetti di uso liturgico e paramenti sacri.
Tra i dipinti, le tavole e i libri liturgici, di particolare interesse sono il candelabro pasquale in bronzo dorato, disegnato da Francesco di Giorgio Martini e il leggio in ottone a forma d'aquila coronata, portato a Urbino da Federico da Montefeltro come bottino di guerra dopo conquista di Volterra (1472).

L'Oratorio delle Grotte
La sua origine risale al 1500, quando i confratelli della Compagnia del SS.mo Crocifisso, ottennero dal Duca Guidubaldo le stanze sottostanti il Duomo di Urbino.
Il portale in bugnato rustico in pietra bianca del Furlo, attraverso il quale si raggiunge il corridoio sotterraneo, sul cui lato sinistro si aprono gli ingressi alle quattro Cappelle delle "Grotte".
L'Oratorio, durante la II guerra mondiale divenne un sicuro rifugio murato per il tesoro della Basilica di S.Marco a Venezia e per altre insigni opere. Dopo il terremoto del 1997, un grande restauro del Duomo e quindi delle Grotte ha riportato all'antico splendore le stanze, adibite tra l'altro a sede di congressi e incontri, audizioni di musica sacra e conferenze.

Sito web
http://www.museodiocesanourbino.it/

 

Condividi
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.