CERCA
ARCIDIOCESINotizie
diocesi
29/09/2021
Avvicendamento dei sacerdoti e nomine nell’Arcidiocesi di Urbino

L’Arcivescovo sta provvedendo all’avvicendamento di molti parroci, tenendo presente la complessità del territorio, le forze a disposizione e i carismi di ognuno, per camminare in cordata con i confratelli delle rispettive Unità Pastorali. Ovvero ogni sacerdote con la responsabilità canonica e pastorale della propria parrocchia, dovrà avere uno sguardo di fattiva collaborazione verso i presbiteri e le comunità di tutta l’UP. Si consolida così il lavoro di équipe, teso a superare l’idea della parrocchia quale realtà autosufficiente e bastante a se stessa.


Urbino: mons. Giuseppe Tabarini (Cattedrale); don Daniele Brivio (Annunziata e Trasanni); mons. Piero Pellegrini (Chiesa del Sacro Cuore di Ca’ Staccolo e parrocchia di Pallino); don Alessandro Mastropasqua (Mazzaferro); don René Theodor Ngimbi Lelo (Pieve di Cagna, Gadana, Cavallino); Fra Luca Gabrielli (San Bernardino e parrocchia Universitaria); ai frati di San Francesco sarà chiesto di continuare il servizio anche a Torre San Tommaso.
Collaborano mons. Augusto Cecchini (canonico penitenziere), don Romano Ruggeri, mons. Giancarlo Pappi e don Massimo Serretti.

Massa Trabaria: don Andreas Fassa (Sant’Angelo in Vado), con don Franki Valencia Hernandez; don Piero Pasquini (Mercatello sul Metauro); don Fabio Bricca (Borgo Pace); don Ignazio Randrianjoro (Lamoli).

Urbania: don Antonino Maluccio (Urbania); padre Ravikumar Dasu Kalicheti (Peglio); padre Giuseppe Narsimharao Kopela (Monte San Pietro e San Giorgio, Santa Maria del Piano e San Giovanni in Petra).

Candigliano: don Domenico Curzi (Piobbico) con don Raffaele Bartolomei, parroco emerito; don Piergiorgio Angelini (Acqualagna); don Gianluigi Carciani (Pelingo) con la collaborazione di don Salvatore Amico.

Metauro: Mons. Davide Tonti (Fermignano) con don Oscar Malungu Indiang; don Fabio Pierleoni (Calpino e Santa Barbara); Don Luigi Athickal Mathew (Canavaccio e Calmazzo).

Apsa: don Salvatore Parisi (Morciola); don Felice Volpicella (Gallo, Petriano); don Sabu Thaliyan Devassy (Isola del Piano, Monteguiduccio, Fontecorniale); don Richard Nkuanga Mbadu (Colbordolo, Talacchio e Montefabbri); don Alceo Volteggi (Scotaneto).

Foglia: don Matteo Thomas Biju e don Cesar Tumbula Nkuanga (San Giorgio in Foglia, Ca’ Gallo e Schieti); don Romano Conti (Ca’ Gallo e Montecalvo); don Joby Arnaparambil Chaco (Sassocorvaro e San Donato in Taviglione). L’Oratorio che sta avviandosi a San Giorgio dovrà essere una realtà interparrocchiale e di stimolo per i giovani dell’UP ed oltre.

Condividi
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.